Cookies

4 aprile 2014

mood: Amsterdam ♥

Più di un mese che non scrivo, in effetti mi vergogno un po' anche perché ho un sacco di cose da raccontarvi.. Innanzitutto mi sono fatta il mio solito viaggetto di Marzo (ormai sembra quasi una piacevolissima tappa obbligata) e ci siamo presi qualche giorno per noi, complici anche le ferie del mio Mr, e siamo volati ad Amsterdam... non vi dico la bellezza di questa città!

Andateci il prima possibile, è diventata in pochi giorni la mia città preferita ❤️ Una cosa positiva tra le tante è il fatto che si possa girare totalmente a piedi o al massimo in bicicletta, noi abbiamo fatto tutto by feet e vi posso assicurare che ci siamo stancati per bene, siamo tornati a casa meno riposati che mai ma ne è valsa decisamente la pena... La superficie è completamente pianeggiante quindi la stanchezza è relativa ai km che riuscite a macinare, noi in 5 giorni abbiamo visto il Van Gogh Museum (grazie Amsterdam che hai fatto fare una gita a Londra ad uno dei suoi più famosi dipinti 'I girasoli' ... E grazie anche per la mancanza de 'La notte stellata', uno di miei dipinti preferiti di sempre, che ho scoperto ora essere al MOMA di New York. Non si può mica avere tutto dalla vita ma sai, siccome non ci torno ogni 10 giorni si poteva anche evitare, eh!), il Rijksmuseum, ovvero il museo dell'arte moderna (che, VI GIURO, ci ha preso tre ore.. Cioè, T R E O R E. Addio, mi stavo sentendo male) visitato giusto la scorsa settimana da Mr. America in tutto il suo charme, poi abbiamo visitato il palazzo reale, che è ancora utilizzata dalla famiglia reale durante occasioni solenni, e la chiesa nuova (che tanto nuova non è) sede delle celebrazioni reali, come matrimoni e battesimi.. entrambe in una della piazza principali della città, piazza Dam, col mausoleo in ricordo dei caduti che sovrasta tutta la veduta. Esperienza a parte la Anne Frank huis, ovvero la casa di Anna Frank, che non si può certo mettere nella lista dei musei nonostante sia stato costruito un percorso tutto attorno ad essa.. Il diario mi colpì moltissimo la prima volta che mi capitò fra le mani ed è forse uno dei motivi per cui ora la lettura è una delle mie passioni, ma vi posso assicurare che entrare attraverso quell'armadio, con ancora tutti i raccoglitori originali, vedere attaccati al muro i poster e le immagini dei divi del cinema nella cameretta di una ragazzina innocente, ed entrare nell'intimità di una casa dove si leggono ancora sul muro i segni a matita fatti da un padre per controllare l'altezza delle figlie è indubbiamente un'esperienza toccante, e ancora pensandoci mi vengono i brividi!
Ci siamo stancati come noi mai, abbiamo mangiato cose buonissime, non ci siamo fatti tentare dai coffee shop, abbiamo passeggiato nel quartiere a luci rosse *bello e allo stesso tempo strano* insomma ANDATECI ANDATECI ANDATECI!

6 commenti:

  1. proprio bella allora... e da visitare!!

    RispondiElimina
  2. Ma sai che è un sacco di tempo che voglio andarci ^_^? a questo punto, quando finiranno i tempi di vacche magre legate all'acquisto della casa, ne approfitterò!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. guarda non te ne pentirai! poi voi fortunelli che abitate in mezzo alla civiltà e non avete bisogno di fare scalo risparmiate sul volo!

      Elimina
  3. ci sono stata anche io, ed è bellissima, veramente mi è piaciuta tanto!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. allora siamo in due :D ci voglio tornareeeee!!

      Elimina