Cookies

26 febbraio 2013

mood: idee nuove e non

pochi giorni dall'ultimo post ma voglio rendervi partecipi di un bel sito che ho trovato stasera e che mi ha dato l'ispirazione per parlarvi un po' di quello che vorrei/non vorrei al mio matrimonio ;)
il sito in questione è matrimonio pour femme e nelle mie navigate da brava giovine del ventunesimo secolo non mi ci ero mai imbattuta, fino a oggi, giorno fortunato per voi, o filibustiere come me!
ho trovato diverse notizie e regole che condivido appieno riguardo il bon ton che dovrebbero seguire gli invitati e alcuni consigli pratici per chi pensa al giorno fatidico e ha in mente quel qualcosa che ancora non sa che cosa sia!
iniziamo dal ricevimento: non ho mai, mai e dico MAI sopportato i pranzi dove ci si siede a tavola alle 13 e ci si alza alle 17.. sarà anche tradizione *finora non sono mai stata a un ricevimento che non durasse così tanto* ma io proprio non ce la posso fare, nè a stare seduta, nè tantomeno a sopportare una cosa così lunga... diciamo NO alle abbuffate che durano ere! invece girovagando su questo sito ho trovato un'idea carinissima che potrebbe fare al caso di tanti di noi che sono un po' spiantati e vogliono qualcosa di semplice: il brunch di nozze. La formula inglese è la via di mezzo tra una colazione e un pranzo (dalle parole breakfast e lunch) ed è fatto apposta per chi vuole una cosa informale ma di classe *per quanto mi riguarda dovrebbe essere molto semplice ed elegante*, veloce e incentrata non sul cibo ma sul motivo per cui ci si ritrova, ovvero gli sposi.
Per quanto riguarda quello che i miei occhi hanno visto ai matrimoni a cui ho partecipato, vorrei dare un consiglio a chi invece viene invitato a un matrimonio, soprattutto per le signorine.. vi prego, non vestitevi di bianco, chè di sposa quel giorno ce n'è una, e non siete voi. tantomeno vestitevi di nero, che siete state invitate a un matrimonio, non a un funerale!

9 commenti:

  1. Il bianco ed il nero sono insopportabile ad un matrimonio, checché se ne dica!

    RispondiElimina
  2. sì, in effetti ai matrimoni c'è gente che non conosce vergogna nè pudor...e le invitate di biancovestite mi danno i nervi. Il peggio però lo stavo raggiungendo io: ho dovuto litigare con la mia testimone per convincerla che no, il tubino bianco al mio matrimonio NON lo poteva mettere...sgrunt:(

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ma come!?!? la testimone non dovrebbe un po' facilitare la vita della sposa?!?!? ;)

      Elimina
    2. @Princesse P: il tubino bianco N O O O >.<

      Elimina
  3. quest'anno ho ben 3 matrimoni... ho necessità di riciclare un po' di quello che ho... quindi... checchè se ne dica... a uno mi metto un tubino nero che ho messo solo una volta! lo ravviverò o con una stola fucsia o con una giacchina beige!
    il secondo è una cosa più informale, visto che andrò solo a una specie di festicciola (gli sposi si sposano in puglia, ma non siamo amici così stretti da andare laggiù!), quindi recupero qualcos'altro che ho nell'armadio... per il terzo, quello di una carissima amica... beh... voglio qualcosa di davvero bello... assolutamente non bianco...e nemmeno nero... vedrò cosa inventarmi!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. io ci metterei giusto la giacchina, anche se è comunque un colore mortuario da vedersi a un matrimonio.. con tutti i colori che ci sono nella scala cromatica...

      Elimina
  4. approvo approvo approvo!!!:D anche io voglio un allegro brunch e invitate colorate come un prato fiorito!! <3

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ♥ il prato fiorito mi ispira assai :D

      Elimina