Cookies

25 gennaio 2010

mood: ricordi

sai quando muore una persona è così triste. è triste anche se non la conosci. ecco, io Maria Luisa non la conoscevo. non sapevo neanche che fosse la figlia di una delle più famose case di vino della Sardegna, conosciuta in tutto il mondo, e credo che se esiste la vita fuori dalla terra lo conoscono anche lì, il loro vino. ma io di Maria Luisa ne ho sentito parlare solo un mese fa, quando la notizia della sua morte si è diffusa per tutti i giornali sardi e le televisioni, e quando ho letto i necrologi del giorno dopo, del giorno dopo ancora, di tre giorni dopo... colonne e colonne di dediche, di saluti, di lacrime per una ragazza così giovane che se ne va. non lo so perchè mi prende così. ma stasera sono rientrata nella pagina che le hanno dedicato gli amici... quelli inglesi, che la salutavano, quelli sardi, che le dicevano che le vogliono tanto bene. anche io le ho lasciato un commento, anche se non la conoscevo, ma mi sembrava di conoscerla, ne ho sentito parlare da te, da libera... mi è bastato. ora un nodo in gola, qualche lacrima che scende perchè il mio cuore è sensibile, e tanto.. e salutare un angelo, anche dopo un mese che è volato in cielo.. e mi chiedo come può la vita andare avanti, tutto intorno che gira e tu ti senti così giù, sembra che il tuo cuore si fermi.. ma non è il tuo che si è fermato...             è il suo.....

5 commenti:

  1. utente anonimo27 gennaio 2010 12:14

    Cambiare Cagliari con Milano e allora vuol dire che non conosci l'ambiente del nord.
    Vai ad abitare a Milano e vedi se tra qualche anno la pensi così

    Fabio

    RispondiElimina
  2. Fabio con tutto il rispetto ma si chiamano gusti. a me Cagliari piace, e tanto, ma ci sono anche tanti, troppi aspetti negativi, come ad esempio il lavoro, e di questi tempi non è un elemento trascurabile. se trovassimo entrambi (io e il mio ragazzo) un lavoro decente a Cagliari (e per decente significa il lavoro della vita, quello che ti permette di pagare il mutuo e di non vivere sommersi di bollette) perchè no, ben venga. ma conosco molto bene la situazione e.. non sono per niente fiduciosa.. poi Milano, Roma... non abbiamo radici, se non a Cagliari, e se non è Cagliari sarà un'altra città.. ripeto, però, la città che sceglieremo deve avere certi requisiti. che Cagliari non ha.
    se posso permettermi, Fabio, tu dove vivi?

    RispondiElimina
  3. utente anonimo28 gennaio 2010 14:47

    Ciao e scusa se mi son permesso ma conosco Cagliari abbastanza bene,per questo non la cambierei mai con una città industriale.
    Anch'io ho fatto una scelta e vivo a Roma per ora ma credo di tornare al mio paese in calabria al più presto.

    Fabio

    RispondiElimina
  4.  sei a roma ma sei calabrese e conosci cagliari... beh hai avuto modo di vedere tante realtà... ma forse non vedi la situazione con gli stessi occhi in cui la vedo io, sennò non si spiega la tua preferenza

    RispondiElimina
  5. utente anonimo8 febbraio 2010 11:14

    Credo che la realtà del sud la conosciamo un pò tutti,non sto dicendo che hai torto,assolutamente no ma il mio pensiero era rivolto alla tua affermazione che Milano è la tua città preferita che è molto diverso dal dire i vari motivi..nonb credi?

    Fabio

    RispondiElimina