Cookies

4 dicembre 2010

mood: emozioni

certe volte penso a questo spazio semi abbandonato e mi viene voglia di scrivere, ma sono così poltrona questo periodo che mi dimentico tutto e quindi passa sempre in cavalleria! 
sebbene il viaggio in Giappone sarebbe dovuto durare di più rispetto a ciò che offre il paese, la nostra settimana a Tokyo è più che bastata... le giornate organizzate al dettaglio non ci hanno permesso di visitare nulla più della capitale, e ho lasciato il mio cuore in oriente, perchè già so che prima o poi ci tornerò! la precisione degli abitanti mi ha lasciata sconcertata.. pensate che sono così fissati con la pulizia che fanno di tutto per non toccarvi - per dare il resto si servono di un piccolo vassoietto dove il cliente deposita i soldi e dove gli viene restituito il resto... non c'è alcun contatto fisico, e se vedete quanti di loro portano la mascherina perchè sempre preoccupati di malattie e virus penserete che sono fissati... ed è proprio così!
nei ristoranti non pagherete mai il servizio o il coperto, ciò che mangiate pagate e stop! viene sempre offerta acqua o tè verde - rigorosamente senza zucchero, cosa abominevole per noi italiani abituati al tè inglese! - e se volete bere qualcosa di diverso potete ordinarlo... non ci siamo mai mossi oltre gli 800-850 yen, sugli 8€ a testa a pasto, grande passo in avanti dai pasti italiani dove non possiamo scendere sotto i 10-12€... 
è stato un totale e costante immergerci nel Giappone dei sogni, il Giappone dei cartoni animati che vedevamo da bambini!! una cosa emozionante e sconvolgente insieme, una sensazione che non si può provare dappertutto... vedere un tempio tra due grattacieli.. come fate a spiegare una cosa del genere?



p.s. e mi tremano le gambe dopo due anni e mezzo come se fosse il primo giorno.... 

4 commenti:

  1. utente anonimo5 dicembre 2010 13:38

    E il ps. spazzò via l'intero posto ;)

    RispondiElimina
  2. ho sbagliato a scrivere. Volevo scrivere "l'intero post". So che è the truth ;)

    RispondiElimina